banner 1

Gen 27

I monasteri imperiali

Ricerca archeologica delle radici longobarde per due vitali poli culturali.
Progetto a cura di Maria Teresa Mazzilli, Saverio Lomartire, Chiara Pagani

La città di Pavia protagonista della storia altomedievale, non solo d’Italia, presenta ancora lati oscuri agli storici di tale periodo.
L’impiego di tecnologie innovative, oggi disponibili per la ricerca archeologica, di quanto non ancora esplorato nelle fondazioni dei due monasteri imperiali della città - le basiliche di San Salvatore e San Pietro in Ciel d'Oro - e dei resti in esse contenuti, consentirà di gettare luce su un capitolo di storia non solo locale. In particolare, in base a eventuali, probabili ritrovamenti, si possono prefigurare i seguenti interventi di recupero: in San Salvatore nel probabile antico cimitero, a sud del presbiterio, oltre che nel cosiddetto chiostrino per il quale la parrocchia, che l’ha appena acquistato da CDDPP, sta ora progettando il restauro; in San Pietro in ciel d’Oro nella cosiddetta cappella di Sant’Appiano, a nord del transetto della basilica.

Il progetto è sponsorizzato dall'associazione l'ITALIA FENICE Onlus e curato dal Comitato Pavia Città di Sant'Agostino e dall'Università degli Studi del Piemonte orientale.

Guarda la presentazione del progetto parte 1

Guarda la presentazione del progetto parte 2

Guarda la presentazione del progetto parte 3

 

NEWSLETTER

Ultimi articoli

Foto Eventi

Foto Eventi